60 SPLENDIDI ANNI

60 SPLENDIDI ANNI

10 Gennaio 2021 0 Di Facto Edizioni

/ CMC Caravan, una delle eccellenze italiane nel mondo dei motorhome di lusso, festeggia quest’anno un anniversario storico /

1961: l’anno del primo uomo nello spazio, dell’elezione di John F. Kennedy a presidente degli Usa, del primo concerto dei Beatles, della nascita del WWF e delle Frecce Tricolori. Ma anche l’anno in cui nel Polesine veneto, esattamente a Bergantino, venne fondata CMC Caravan, l’azienda che quest’anno festeggia il grande traguardo dei 60 anni di attività nella costruzione e allestimento di caravan e negozi mobili personalizzati in ogni dettaglio per lo spettacolo viaggiante.

Ad avviarla furono due amici poco più che ventenni, Valentino Cuoghi e Romano Marangoni, che inizialmente, da artigiani falegnami quali erano, nella loro bottega facevano mobili e infissi. Ben presto però il loro core business, come si direbbe oggi, cambiò direzione diventando l’attuale. Con il crescere infatti delle famiglie del Polesine che in quegli anni decidevano di intraprendere l’attività di spettacolisti viaggianti come alternativa al dover emigrare verso le città industriali, davanti ai due soci si profilò un nuovo mercato: quello dei caravan per questi lavoratori, case cioè su ruote in cui potessero vivere confortevolmente durante i lunghi periodi di viaggio. Con grande fiuto Valentino e Romano intuirono l’opportunità e iniziarono così ad applicare le loro abilità artigianali nella riconversione di vecchi scuolabus degli anni Trenta ad uso abitativo ricavandovi all’interno lo spazio per i servizi di base come un letto e una piccola cucina. 

L’idea piacque, arrivarono sempre più clienti, gli scuolabus furono sostituiti da strutture costruite su rimorchi e semirimorchi e gli stabilimenti di CMC crebbero, consentendo così di sviluppare all’interno tutte le fasi della produzione, dalla carpenteria alla falegnameria.  

Negli anni ’90, Valentino e Romano passarono il testimone ai figli, Vanni Cuoghi e Marco Marangoni (attuali soci titolari dell’impresa) e con le nuove forze iniziarono anche le prime esportazioni all’estero, in particolare in Francia. Dalla Francia la conquista all’intera Europa, ed oggi il 98% della produzione va proprio all’estero. 

La produzione cresce anno dopo anno, ma continua a mantenere una fortissima connotazione artigianale, vero punto di forza di CMC. Ogni spazio è curato nel dettaglio attraverso…

Foto Courtesy: CMC Italia

Continua a leggere Games & Parks Industry Gennaio 2021, pagina 14

© Riproduzione riservata