FICO Eataly World cambia pelle

FICO Eataly World cambia pelle

11 Gennaio 2021 0 Di Facto Edizioni

/ Il grande parco del cibo e delle eccellenze dell’agroalimentare italiano FICO si dà un nuovo piano industriale e un nuovo amministratore delegato /

Nuovi capitali per cinque milioni di euro, una solida governance e un nuovo business model sono gli ingredienti con cui FICO, il parco alle porte di Bologna dedicato al cibo e alle eccellenze dell’agroalimentare italiano punta a risollevarsi dopo il Covid e dopo tre anni di performance al di sotto delle aspettative.

Anche se attualmente chiuso come tutti i parchi d’Italia a causa della pandemia, la struttura ha annunciato questo mese un nuovo piano strategico triennale pensato per ripensare il parco, trasformare il suo format e rilanciarlo quindi sul mercato. Il piano è stato messo a punto dal nuovo amministratore delegato Stefano Cigarini (nome noto perché amministratore delegato anche di Cinecittà World) assieme al suo staff e riprogetta in maniera importante l’esperienza per i visitatori ed anche la modalità di fruizione del parco introducendo un biglietto d’ingresso (sinora FICO era sempre stato a ingresso gratuito). È previsto un nuovo layout del parco – si parla di un ridimensionamento dell’area di vendita per ampliare quella legata al divertimento per le famiglie e ai congressi – e grandi scenografie divideranno il parco in sette aree a tema, compreso il Parco Luna Farm, ricco di giostre e attrazioni. Determinante resterà comunque il ruolo delle decine di aziende di eccellenza italiane e delle grandi…

Continua a leggere Play Machine Europe Gennaio 2021, pagina 21

© Riproduzione riservata