GOLDEN PONY® AWARDS edizione 2010

Home > Golden Pony Awards > Scopri le passate edizioni > GOLDEN PONY® AWARDS edizione 2010

 GOLDEN PONY AWARDS 2010

 
Si è svolta a Roma il 6 ottobre presso il Grand Hotel Ritz la serata di premiazione dei Golden Pony Awards 2010  – gli Oscar del settore leisure organizzati da Games & Parks Industry. Ventidue i premiati da 15 nazioni del mondo 
 
PREMIATA L’ECCELLENZA IN TUTTI I COMPARTI DEL LEISURE
 
 
 
L'appuntamento era atteso con grande partecipazione dagli operatori del leisure: i Golden Pony Awards sono stati istituiti nel 2002 dalla rivistaGames & Parks Industry per dare un riconoscimento tangibile alle punte di eccellenza del settore, attraverso la consegna di statuette dorate dalla forma di pony e già nelle precedenti edizioni avevano premiato 180 operatori dell’amusement. Nel corso degli anni questo evento ha acquisito sempre maggior fama e prestigio e il 6 ottobre erano infatti oltre duecento i partecipanti al Galà di premiazione dei Golden Pony Awards 2010 organizzato presso il Grand Hotel Ritz di Roma.
 
Come nelle sei edizioni passate, internazionalità ed eterogeneità erano di casa. I 22 premiati di quest’ultima edizione sono giunti da ben 15 nazioni del mondo, a rappresentare diverse categorie del comparto: le storiche categorie dello spettacolo viaggiante e dei parchi fissi e quella inaugurata invece nel 2009 dei produttori di attrazioni, a cui si è affiancata anche quest'anno una categoria 'premi speciali' destinata a personalità e imprese di diversa natura.
 
“Tutti i giorni – ha detto il direttore di Games & Parks Industry, Danilo Tosetto, nel suo discorso introduttivo – dedichiamo 8-9 ore e anche più del nostro tempo al lavoro, per inventare nuove attrazioni (penso ai costruttori), o per poter investire grandi capitali nella realizzazione di nuovi parchi o nell’acquisto di nuove giostre. A volte superando difficoltà enormi. Crediamo perciò che, soprattutto in questi tempi difficili, vada data la giusta visibilità a chi si distingue per i suoi successi commerciali, per la sua storia, o per il suo saper fare innovazione. Il Golden Pony – ha continuato Tosetto – non ha un valore economico, ma è un simbolo con il quale la rivista Games & Parks Industry vuole gratificare l’impegno e i sacrifici di chi opera nel settore, e al tempo stesso incoraggiare tutti a fare sempre meglio”.
 
Ecco allora che il 6 ottobre a Roma abbiamo visto salire sul palco a ricevere l’ambita statuetta, i rappresentanti di grandi aziende europee dell’amusement, quali Intamin per il Lichtenstein, Mondial World of Rides per i Paesi Bassi, Pax Company per la Russia, Industrias Royo per la Spagna ed Sbf-Visa Rides per l’Italia, aziende che emergono per la loro inventiva, le capacità tecniche, il solido background di ricerca e sviluppo, e la loro dedizione. E poi Michel Prat e Linz City Express, rispettivamente rappresentanti e operatori di un prodotto di nicchia, il treno su pneumatici, che sta allargando a macchia d’olio la sua penetrazione nel mercato, XTeam che eccelle per l’inventiva e la passione che mette nelle sue produzioni di spettacoli per parchi ed eventi. e Le ludion, che con i suoi organetti diffonde il registro più tradizionale del luna park nel mondo.
 
Tra i vincitori della categoria parchi fissi figuravano poi Europa Park, che eccelle in tutto ma è stato premiato per le avanzate scelte tecnologiche recenti, il Luna Park di Coney Island per il miracolo compiuto nel restituire in soli tre mesi alla nota destinazione newyorkese di Coney Island il suo prestigio internazionale, Gardaland per il forte impatto emozionale delle sue più recenti attrazioni, capaci di attrarre anche il pubblico dei giovani, Sunway Lagoon della Malesia per l’offerta di più parchi in uno, Happylon, in Russia, per la sua gamma di attrazioni anche mozzafiato, installate sapientemente in un contesto indoor, l’Ölands Djur-& Nöiespark in Svezia per il suo proporsi come un vero resort completo di parco zoologico, parco di divertimenti e acquapark e il Russian Exhibition of Attractions, per essere diventato un punto di riferimento per i cittadini di Mosca e
 
Tra gli spettacolisti abbiamo visto grandi organizzatori di parchi mobili come Marc Weydert, personalità di primo piano nel parco di Lussemburgo e la famiglia inglese dei Murphy, da cinque generazioni impegnati nell’organizzazione di The Hoppings di Newcastle. Ma anche lo spagnolo Francisco Vilà Berbis che, esperto di falegnameria, si costruisce alcune delle sue più popolari attrazioni e Rosa Severeyns che oggiopera nel sociale a favore delle donne e dei bambini con la scuola itinerante. E infine lo svedese Richard Berglund che ha ampliato l’attività itinerante dei suoi padri offrendo oggi parte del suo parco attrazioni in noleggio anche ad altri parchi e organizzazioni
 
“Ringraziamo di tutto cuore chi ha creduto ancora in noi – ha concluso Tosetto – dagli Sponsor  – Vekoma, Mack Rides, Pax Company, Dotto Trains, Induferias e XTeam – che hanno supportato l’organizzazione, alle associazioni di categoria che hanno voluto essere presenti in gran numero – Ansva, Snisv-Cisl, la tedesca Dsb, l’olandese Bovak, l’associazione polacca degli spettacolisti, l’Esu-Ufe e l’Esyu. 
 
I VINCITORI DEI GOLDEN PONY 2010
 
CATEGORIA SPETTACOLO VIAGGIANTE
 
  • Luna Park Borowiak (Cezary & Wieslaw Borowiak) -POLONIA
  • Rosa Severeyns -BELGIO
  • Francisco Vila’  Berbis -SPAGNA
  • The Murphy Family (John Murphy Jnr & John Henry)-REGNO UNITO
  • Nöjesfältet Caravellen (Richard Berglund)-SVEZIA
  • Marc Weydert  -LUSSEMBURGO 
 
CATEGORIA PARCHI FISSI e FEC
 
  • Russian Exhibition Of Attractions (Evgenyia Plyushcheva)-RUSSIA
  • Europa-Park (Ian Jenkins) -GERMANIA
  • Sunway Lagoon (Aaron Soo)-MALESIA
  • Gardaland Resort (Danilo Santi)-ITALIA
  • Luna Park Coney Island (Marco Mazzucchi)-USA
  • Ölands Djur- & Nöjespark (Mrs Barbro Hägg)-SVEZIA
  • Happylon Fec, Filion Mall-RUSSIA
 
 
CATEGORIA PREMI SPECIALI
 
  • Michel Prat -FRANCIA
  • Xteam (Ivan Kostov & Tania Faraon) -ITALIA
  • Linz City Express (Lothar Geiger) -AUSTRIA
  • Le Ludion (Eve Chaillat & Philippe Crasse)-FRANCIA
 
 CATEGORIA AZIENDE
 
  • Intamin (Roy Vocking) -LICHTENSTEIN
  • Mondial World Of Rides (Froukje Knjipstra)-PAESI BASSI
  • Pax Company (Vladimir Gnezdilov) -RUSSIA
  • Industrias Royo (José Antonio & José Miguel Royo) -SPAGNA
  • Sbf-Visa Rides (Vittorio Frison) -ITALIA